ITA | ENG
MENU
Close

Clan Milano – Salone del Mobile 2019 Padiglione 3 Stand G23-G27

15 Aprile 2019

Giungono al ricorrente e imperdibile appuntamento del Salone del Mobile.Milano le inedite collezioni di Clan Milano. Dal 9 al 14 aprile 2019, nel contesto cosmopolita della kermesse, va in scena un eclettico ensemble ricco di riferimenti stilistici sofisticati e grafismi irriverenti. In primo piano non più il singolo prodotto o la collezione, bensì un progetto esclusivo che raffigura l’attitudine sartoriale del brand, in grado di realizzare splendidi “abiti” su misura per le scenografie abitative.

Dall’originale cifra stilistica del brand, scaturisce INTERNO C, un inedito catalogo firmato dall’estro creativo di Alessandro La Spada. L’affascinante teatralità degli interni milanesi, fulcro della raccolta immaginifica, trova continuazione nello spazio espositivo. Quattro suggestive ambientazioni si intrecciano in un avvincente racconto all’insegna dell’unicità e delle capacità bespoke di Clan Milano, declinate in una sofisticata selezione di arredi dal piglio contemporaneo.

In una vetrina dedicata viene presentata la nuova capsule collection del brand: CANTIERE. Audaci proposte arredo dai profili eclettici in cui dialogano finiture raffinate e dettagli dai connotati industriali distintivi dei cantieri edili.

Accenti metallici ricercati costellano la nuova sala da pranzo by Clan Milano. Protagonista dello spazio, il tavolo Frank dai contrappunti materici affascinanti. Il ripiano rotondo è contraddistinto dall’accostamento di svariati frammenti di marmo e poggia su una struttura metallica a tre gambe, in finitura oro rosa.  

I profili eleganti della seduta Tonietta richiamano l’iconica silhouette delle sedute da caffè, sostituendo il legno di faggio con il metallo e mantenendo le sobrie curvature. 

Illumina i momenti conviviali il lampadario Bell Jar, un gioiello dalle linee tondeggianti che coniuga metallo e vetro nei preziosi paralumi a cupola.

La famiglia di mobili contenitori Marie è un omaggio alle radici artigianali del brand e al virtuoso know-how nella lavorazione del legno. Vetrina e credenza vantano una finitura lucida ziricote che esalta le linee essenziali dei complementi.

Non una semplice specchiera, bensì un versatile sistema contenitore dotato di funzionali ripiani. Vintage è una soluzione che fonde razionalità e fascino estetico, per arricchire ogni spazio di piacevole praticità.

Tra le novità in mostra allo stand, la collezione Oblomow – composta da divano e poltrona – dai moduli imbottiti e le forme oblunghe. La ripetizione diviene linguaggio e conferisce al sistema di sedute una dinamicità senza confini.

Nella zona notte va in scena un racconto essenziale ambientato negli anni ’50. La collezione Einstein, declinata in un elegante letto – con testiera imbottita e pannelli laterali rimovibili dotati di accessori innestati – e un separè che accorpa una specchiera, un’applique, un ripiano e un grazioso pouf.

I classici piedi a cipolla in legno, caratteristici dei divani classici d’antan, ispirano le forme del salotto Granny. Una collezione contraddistinta da imbottiture importanti e da profili anni ’70 esaltati da sagome sculturali.

Infine una sala da pranzo dai contrasti materici ricercati per momenti di condivisione indimenticabili. La collezione Molecole – tra i best-seller dell’azienda – si arricchisce di un tavolo da pranzo che, in occasione del Salone del Mobile sfoggia un ripiano in finitura Sicomoro frisé lucido con ametiste incastonate.

La seduta Molly vanta una scocca bassa dai profili avvolgenti in contrapposizione con le gambe metalliche in finitura ottone.

Capsule collection – Cantiere

Impossibile distinguere il confine tra arte e design nell’inedito progetto living firmato da Alessandro La Spada per Clan Milano. Un approccio sperimentale fatto di contaminazioni e suggestioni estetiche uniche è il fulcro della capsule Cantiere, declinata in ardite proposte arredo dai profili eclettici in cui dialogano finiture raffinate e dettagli dai connotati industriali che giungono dai cantieri edili.

Le travi con profili a doppia T (dette anche putrelle), illuminate dalla finitura golden rose, sono il letimotiv della collezione Girder. Un elegante dining table con vibrante piano in vetro dall’effetto Crackle e una consolle dalle linee essenziali condividono nome e ispirazione.  

Solidi mattoni traforati in legno, impilati in colonne, danno forma al mobile contenitore Brick, un complemento dal fascino sculturale che racconta l’expertise ebanista del brand. Nella base rispuntano le travi con profili a doppia T – elemento distintivo della capsule – esaltate dalla finitura golden rose.

Uno chandelier unico nel suo genere, Manicula è composto da cazzuole decorative collocate su due livelli, che agiscono nel ruolo di eccentrici paralumi.

Il rivestimento in velluto rosso conferisce ai sacchi di cemento un’allure sfarzosa, nascono così i pouf Sacco. Irriverenti complementi ideali per ambienti non troppo formali.

Partnership esclusive

In occasione del Salone del Mobile.Milano 2019,  le scenografiche proposte di Clan Milano sono state scelte da Inkiostro Bianco (padiglione S.Project) e Antolini (Padiglione 3 Stand F35-E07 ) per scandire i rispettivi allestimenti espositivi. Il lampadario Ring, le poltroncine Bon Bon, la collezione Columbus – tra gli altri – conferiscono agli ambienti un appeal irriverente e ricercato.